Aziende
Il giardino naturale
Il giardino naturale

a cura di Carlo Ranzoni (testo e fotografie) | 

La natura ci regala forti emozioni e soddisfazioni, in particolare tranquillità, serenità e rilassamento, condizioni importantissime per combattere lo stress quotidiano.

Quando si crea un giardino si pensa sempre alla minor manutenzione possibile, alle piante che non perdano il loro fogliame e non crescano in modo esagerato. Creando un giardino naturale con piante autoctone si possono ottenere diversi spazi di colore che variano tutto l’anno. Colori di foglie, fiori, rami decorativi invernali e diversi tipi di vegetazione in movimento con l’aggiunta di pietre naturali per rendere il giardino semplice ma molto interessante nelle varie stagioni. In un giardino naturale ogni zona ha una morfologia diversa, bisogna quindi capire quali piante si prestano meglio al contesto. Un giardino naturale costruito in modo sensato e con una base di riflessioni non porta a grandi lavori di manutenzioni come concimazioni, trattamenti e potature poiché in esso le piante si ambienteranno in modo positivo al clima della nostra regione e saranno quindi molto resistenti.

Ho potuto notare in diverse altre regioni che una piantagione naturale eseguita in contesti anche molto moderni si accompagna in modo positivo mettendo in risalto sia le parti dell’abitazione sia quelle del giardino. Si possono ottenere bellissimi contrasti anche con illuminazioni alla base che evidenziano la struttura e il fogliame della pianta tutto l’anno. Un giardino naturale non necessita di manutenzione con macchinari (tagliasiepi, ecc.), in quanto le potature vengono eseguite in modo manuale con forbici e ringiovanimento delle piante. In questo modo si può avere un contatto con la pianta e tutto il giardino che circonda. 

In questi anni ho costruito diversi giardini "naturali" e ho potuto osservarne lo sviluppo. Dopo qualche anno si può apprezzare il giardino in tutta la sua vegetazione. Vi sono diverse piante che si prestano bene come siepi, noccioli, carpini, ecc. ma che purtroppo non vengono usate poiché si pensa che crescano esageratamente. Ho eseguito diverse siepi miste con piante autoctonee constatando che sopportano molto bene i tagli e crescono in modo naturale. Aggiungendo decorazioni naturali come pietre e legname si crea una fantastica armonia tra i materiali e la vegetazione. Basta veramente poco per avere un giardino sempre in ordine e piacevole da vivere.

Il giardino naturale Il giardino naturale Il giardino naturale
Torna indietro
Iscriviti alla newsletter